Oli Essenziali. Possono Essere Applicati su Capelli e Cuoio Capelluto?

Oli Essenziali. Possono Essere Applicati su Capelli e Cuoio Capelluto?

Oli essenziali: ne esistono decine, e oltre ad avere aromi fantastici e poteri terapeutici, possono idratare pelle e capelli. Scopri i benefici degli oli essenziali, e come sfruttarli a meglio nella tua routine di cura, per evitare irritazioni.

I prodotti naturali per capelli e cuoio capelluto sono i migliori perchè vengono dalla natura. Ma naturale significa sempre sicuro? Esistono molti dibattiti riguardo gli oli essenziali, poichè sebbene siano popolari nel mondo del beauty, e si trovino in diversi cosmetici, alcune persone sostengono che siano dannosi. Quale è la verità?

Se desideri scoprire di più sugli oli essenziali e sul loro funzionamento, devi conoscere le loro proprietà, e scoprire in che modo sono diversi dagli altri oli.

Cosa sono gli oli essenziali?

Si tratta di sostanze profumate altamente concentrate ed estratte da piante fresche o secche. Un olio essenziale può essere estratto da foglie, fiori, semi, gambi, radici e cortecce. Il processo di estrazione consiste nella distillazione del vapore acquo di una parte selezionata di una pianta. Esistono anche altri modi per estrarre gli oli essenziali, come la filtrazione, fitolizzazione o estrusione.

La tecnica di estrazione degli oli essenziali influisce sulla loro consistenza. Non sono grassi, ma liquidi, e somigliano più a un siero a base di acqua che ad un olio. Un fatto divertente è che gli idrolati sono i sottoprodotti della produzione di olio essenziale.

Qualità di oli essenziali

Gli oli essenziali possono essere usati nella cura dei capelli perchè composti da una miscela concentrata di diversi componenti. tuttavia, non si tratta di quelli che si possono trovare nei naturali oli spremuti a freddo. Invece di lipidi, vitamin e minerali, gli oli essenziali sono composti principalmente da aldeidi, esteri, chetoni, alcoli e terpeni.

Gli oli essenziali hanno anche fantastiche proprietà terapeutiche e lenitive. Oltre ad essere usate nell'aromaterapia (concentrato di fragranze), vengono impiegati nel mondo della cosmetica perchè:

  • hanno proprietà antibatteriche e antimicotiche,
  • svolgono un effetto antidolorifico e antinfiammatorio,
  • aumentano il flusso sanguigno alla pelle,
  • hanno un potere rilassante e liberatorio,
  • regolano il funzionamento delle ghiandole sebacee e la secrezione di sebo.

Gli oli essenziali vengono usati nell'industria dei profumi perchè non si sciolgono in acqua, ma si legano a grassi e alcoli.

Oli essenziali nei cosmetici

Gli oli essenziali naturali vengono utilizzati principalmente nei profumi perchè catturano l'aroma delle piante da cui vengono estratti. Grazie a questa proprietà, gli oli essenziali sono molto usati nell'aromaterapia, e in bagni o massaggi rilassanti.

Tuttavia, gli oli essenziali vengono usati soprattutto nella cura di capelli e corpo. Grazie alle loro proprietà antibatteriche e antifungine, sono consigliati soprattutto per capelli e cuoio capelluto problematici. 

  1. Per la pelle: gli oli essenziali, se usati correttamente, migliorano visibilmente la condizione della pelle, anche quella incline a sviluppare acne o discolorazioni. Possono illuminare o scurire la pelle, in base alle tue necessità, svolgere un effetto lisciante e ridurre le macchie della pelle, come allergie e secrezione eccessiva di sebo.
  2. Per i capelli: puoi provare anche ad applicare gli oli sui capelli grassi o che tendono a cadere, o per curare la forfora. Gli oli essenziali sono ottimi per alleviare il prurito sul cuoio capelluto, rinforzare i bulbi pilfieri indeboliti, e aumentare la crescita dei capelli. 

Gli oli essenziali sono sicuri?

Alcune persone sostengono che bisogna fare attenzione quando si usano gli oli essenziali su pelle e capelli, per evitare irritazioni. Purtroppo hanno ragione.

Tutti gli oli essenziali devono essere utilizzati con parsimonia. Sono attivi e contengono ampie quantità di sostanze concentrate, quindi potrebbero essere irritanti, soprattutto per il cuoio capelluto e per la pelle sensibile. Per assicurarti che un olio non sia dannoso per te, dovresti:

  • fare un test allergologico sul polso un giorno prima di usarlo,
  • diluire l'olio essenziale in un altro olio, come olio di argan o olio di mandorle,
  • usarlo in piccolissime quantità, applicandolo gradualmente se lo desideri.

GLI OLI ESSENZIALI PIÙ USATI

Olio di tea tree - agisce contro batteri, funghi e virus, quindi viene usato nei prodotti detergenti e antiforfora.

Olio di eucalipto - ostacola la proliferazione dei batteri e dona una piacevole sensazione di freschezza, quindi viene utilizzato soprattutto negli shampoo.

Olio di lavanda - probabilmente l'olio essenziale più famoso. Possiede un effetto antisettico, lenisce le irritazioni del cuoio capelluto, allevia le infiammazioni, le infezioni fungine e la forfora, e potrebbe ridurre la perdita dei capelli.

Olio di menta piperita - oltre ad avere un effetto antisettico, agisce come astringente, lenisce, e dona freschezza, quindi viene spesso utilizzato in potenti shampoo chiarificanti.

Olio di rosmarino - sebbene il rosmarino ci faccia pensare solamente al mondo della cucina, questa pianta agisce come antisettico e stimola la circolazione sanguigna, quindi può ridurre la caduta dei capelli.

Olio di limone - possiede un fantastico aroma di agrumi, uccide batteri e funghi, agisce come astringente e rinfresca, quindi dovresti cercalo in shampoo e risciacqui per capelli che soffrono di forfora.

Olio di arancia - un altro olio essenziale di agrumi con un effetto batteriostatico, quindi ottimo per trattare le infezioni della pelle, trattenere l'idratazione nel cuoio capelluto e rigenerare. Ecco perché dà ottimi risultati quando viene utilizzato nei trattamenti per capelli.

Olio di Neroli – un po' di aroma di agrumi e un po' di profumo di fiori per un effetto lenitivo e normalizzante che blocca la seborrea.

Olio di bandiera dolce – uno degli oli essenziali meno comuni. Ciò è un peccato, dato che possiede un intenso potere antinfiammatorio e migliora la circolazione sanguigna, idratando i capelli grassi che tendono a cadere in eccesso.

Olio di cedro – una versione eterea dell'olio di pino. Ha un più forte potere aromaterapeutico e antisettico.

Olio di salvia – estratto dalle foglie di salvia, questo olio è ottimo negli shampoo per capelli grassi perché non solo ha un effetto antinfiammatorio, astringente e antisettico, ma blocca anche il sudore e lo sviluppo di germi patogeni.

Olio di bergamotto – supporta il trattamento antiforfora e la secrezione di sebo grazie alla sua azione antibatterica, antimicotica e antisettica. Inoltre, accelera la guarigione dell'epidermide danneggiata, ad esempio nelle persone che soffrono di psoriasi.

Olio di camomilla – la camomilla, usata sotto forma di olio essenziale, allevia le infiammazioni e dona sollievo, quindi viene usata frequentemente in cosmetici per ridurre il rossore e le irritazioni del cuoio capelluto.

Quali oli essenziali bisogna scegliere?

Molte persone non sanno come bisogna scegliere gli oli essenziali. Inoltre, molti oli sono simili, quindi raramente sappiamo quali sono adatti a noi.

Scegliere un prodotto già pronto infuso di oli essenziali è la soluzione ideale: shampoo, balsami, creme per il cuoio capelluto e risciacqui. Spesso è la soluzione migliore perchè acquistare un olio essenziale può essere una scelta costosa a causa della difficoltà di produzione del prodotto (produrre un litro di olio di rose di qualità richiede l'utilizzo di 200 fiori!). Inoltre, quando acquisti un prodotto già pronto, non devi preoccuparti che sia adatto a te. 

Come si applicano gli oli essenziali ai capelli?

Dovresti comunque utilizzare oli essenziali puri nella tua routine di cura dei capelli. Utilizzare oli essenziali di buona qualità e applicarli correttamente può risolvere moltissimi problemi dei capelli. Ecco i metodi più semplici per utilizzare gli oli essenziali su capelli e cuoio capelluto.

1. Trattamento per capelli all'olio essenziale

Quando decidiamo di provare dei trattamenti all'olio per capelli, solitamente optiamo per oli vegetali spremuti a freddo. Anche se gli oli essenziali potrebbero svolgere questo compito, non puoi usarli separatamente, ma devi aggiungerli ad un olio di base, come olio di cocco o olio di Argan, due fantastici oli ricchi di nutrienti e ottimi per capelli di bassa porosità (cocco) o media/alta porosità (argan). Gli oli essenziali possono essere usati anche per trattamenti fai da te per capelli e cuoio capelluto.

2. Shampoo agli oli essenziali

Puoi introdurre gli oli essenziali nella tua routine già dal lavaggio, così da idratare il cuoio capelluto e mantenerlo pulito. Se il tuo shampoo è privo di oli essenziali, non esitare ad aggiungerli. 10 gocce di un olio essenziale a tua scelta sono ottime per 100 ml di qualsiasi shampoo. Ad esempio, l'olio di menta piperita lascia un fresco aroma di menta.

3. Risciacquo con oli essenziali

I famosi risciacqui alle erbe sono abbastanza difficili da preparare: bisogna preparare correttamente gli infusi di erbe e lasciarli freddare. Invece, fare un risciacquo con oli essenziali è una passeggiata, basta aggiungere qualche goccia di un olio essenziale a scelta e un po' di latte (emulsionatore, evita che l'olio rimanga in superficie) in un litro di acqua tiepida. Utilizza il composto per risciacquare i capelli dopo ogni lavaggio, applicandolo anche sul cuoio capelluto.

Non esitare a condividere la tua opinione sull'articolo con noi.


Commenti: #0


Aggiungi il tuo commento. Sarà pubblicato una volta approvato dal moderatore.
Olio di ricino
Spray termoprotettore
Olio di jojoba
Olio di Argan
Siero viso con vitamina C
Politica sulla riservatezza

Il nostro sito utilizza cookie, oltre a cookie di terze parti per gli strumenti esterni. Nel caso in cui l'utente non presti il proprio consenso, verranno utilizzati solo i cookie essenziali. Puoi modificare le impostazioni nel tuo browser in qualsiasi momento. Acconsenti all'utilizzo di tutti i cookie?

Politica sulla riservatezza