Fai Parlare i Tuoi Capelli, parte 6. Rimedi per la Forfora

Fai Parlare i Tuoi Capelli, parte 6. Rimedi per la Forfora

Tutti hanno la forfora, anche se raramente. I capelli e il cuoio capelluto che soffrono di questo problema hanno bisogno della giusta cura, ma purtroppo non esiste un metodo universale, perchè dipende tutto dal tipo di forfora. Dai un'occhiata ai tuoi capelli per trovare una soluzione.

Ricorda che tutti i problemi dei capelli derivano da qualcosa. Ci potrebbero essere diversi motivi, e dovresti cercare di scoprire la causa. Cura i tuoi capelli in modo consapevole, fornendogli tutto ciò di cui hanno bisogno in modo da far sparire il problema.

CAPELLI E CUOIO CAPELLUTO COLPITI DALLA FORFORA - CARATTERISTICHE

Potrebbe sembrare strano ma... tutti hanno la forfora. Semplicemente perchè la forfora è composta da cellule morte sul cuoio capelluto.

Come si crea la forfora?

Il cuoio capelluto umano si ripara costantemente, e la forfora è normale. Una volta completato il loro ciclo di vita (circa 28 giorni), le vecchie cellule muoiono e vengono sostituite da cellule nuove. Elimina le cellule morte esfoliandole durante il lavaggio dei capelli. Il problema si presenta quando la pelle cade in eccesso, e i "fiocchi" bianchi cadono sulle spalle e sono visibili. Ciò accade quando il ciclo cellulare viene ridotto a 7-15 giorni, e il processo di esfoliazione è più veloce.

Esistono tre tipi di forfora:

  1. Forfora secca: non comporta infiammazioni o danni ai capelli. Appare attraverso piccoli fiocchi bianchi di pelle secca. Può trasformarsi in forfora umida.
  2. Forfora grassa: si sviluppa dalla forfora secca e spesso si manifesta con infiammazione e prurito. Ha l'aspetto di fiocchi gialli, oleosi e un'eccessiva secrezione di sebo.
  3. Tinea versicolor: un tipo ricorrente di forfora causata da funghi. È più comune dopo l'adolescenza. La condizione appare attraverso macchie gialle e marroni sulla pelle, e provoca prurito.

Quali sono le cause della forfora?

Il fungo del lievito (Pityrosporum ovale o Malassezia furfur) è la causa principale dell'eccessiva desquamazione della pelle. Il fungo si trova naturalmente nella pelle in piccole quantità, e inizia ad essere pericoloso quando prolifera nelle condizioni favorevoli, come quando si hanno i capelli grassi. I suoi scarti metabolici irritano il cuoio capelluto e disturbano il processo di riparazione dell'epidermide. Ecco perchè non lavare spesso i capelli potrebbe portare alla forfora.

I funghi non sono l'unica causa della forfora. Una desquamazione eccessiva della pelle può essere provocata da noi, spesso inconsapevolmente. Tra le cause principali della forfora troviamo:

  • prodotti per la cura e lo styling dei capelli sbagliati
  • non lavare bene shampoo, balsamo o olio
  • squilibri ormonali
  • una dieta povera di vitamine e micronutrienti
  • stress, stanchezza, allergie, cattive abitudini, malattie
  • lavare i capelli con acqua ricca di cloro
  • inquinamento atmosferico, cambiamenti stagionali.

Alcuni dermatologi sostengono che anche i geni potrebbero causare la forfora.

In che modo la forfora influisce sui capelli?

La forfora può danneggiare i capelli se non curata. Infatti, spesso è accompagnata dalla caduta dei capelli perchè il ciclo vitale viene disturbato, e i bulbi piliferi si indeboliscono, causando la calvizie. L'esfoliazione della pelle disturbata e il cuoio capelluto grasso può portare ad una caduta dei capelli più veloce.

CAPELLI E CUOIO CAPELLUTO COLPITI DALLA FORFORA - ROUTINE DI CURA

esistono molti metodi per curare la forfora, ma come al solito è meglio prevenire che curare. La forfora è una condizione comune della pelle, ed è molto difficile da eliminare. Ecco perchè dovresti prenderti cura dei tuoi capelli e del cuoio capelluto per evitare la comparsa del problema. La chiave per il tutto è la prevenzione.

  1. Mantenere il cuoio capelluto pulito è fondamentale perchè il sebo crea l'ambiente ideale per lo sviluppo del fungo che causa la forfora. Una cura delicata e corretta dei capelli grassi è la chiave per il successo, dato che quel tipo di capelli è più incline a sviluppare la forfora. Evita di rimanere con i capelli sporchi per giorni, e dedicagli la giusta cura quando ne hanno bisogno.
  2. Prevenire la forfora significa evitare anche irritazioni e disidratazioni. Non utilizzare acqua calda, non strofinare i capelli con l'asciugamano, evita spazzole con setole dure, l'aria calda degli asciugacapelli, le tinte, e le permanenti. Scegli prodotti idratanti e lenitivi, e segui una dieta ricca di frutta e verdura. 

Se sviluppi la forfora, aggiungi prodotti antiforfora alla tua cura dei capelli per eliminare il problema.

Come si lavano i capelli quando si ha la forfora?

Il giusto shampoo antiforfora è uno strumento essenziale per vincere questa guerra. Utilizzare prodotti tradizionali per il cuoio capelluto potrebbe non essere abbastanza, dato che non contengono ingredienti antimicotici e non sono dedicati a questo problema. Il giusto shampoo antiforfora dovrebbe:

  • essere ricco di ingredienti attivi che combattono la causa (funghi di lievito), come ketoconazolo, acido salicilico, piritione di zinco, solfuro di selenio;
  • essere privi di sostanze potenzialmente irritanti, come detergenti, parabeni, alcoli;
  • avere una consistenza leggera per evitare di ostruire i pori o appesantire la struttura del capello.

Un altro consiglio importante è connesso alla frequenza con cui lavi i capelli. Infatti, gli shampoo antiforfora non sono efficaci quando non usati regolarmente. La pulizia è la parte più importante della lotta contro la forfora, quindi fallo il più frequentemente possibile, ad esempio ogni giorno, oppure un giorno sì e uno no. Allo stesso tempo, dovresti assicurarti di non distruggere la naturale barriera lipidica protettiva, poichè potresti seccare il cuoio capelluto e costringere il corpo a produrre troppo sebo. Se hai problemi di forfora dovresti seguire due regole: lava spesso i capelli e utilizza prodotti delicati. Puoi alternare un forte shampoo antiforfora con uno shampoo delicato per mantenere l'equilibrio idrolipidico.

Come si curano i capelli colpiti dalla forfora?

La giusta cura dei capelli è l'arma migliore contro la forfora. Nonostante l'impegno, è impossibile eliminare il problema in pochi giorni. Infatti, il cuoio capelluto irritato e attaccato dai funghi deve avere il tempo di rigenerarsi e riequilibrare il processo di esfoliazione. La pazienza è fondamentale.

Il giusto shampoo antiforfora ti consente di eliminare il problema, ma dovresti idratare il cuoio capelluto e i capelli con altri prodotti. Le vitamine del gruppo B, le vitamine A ed E, i minerali (presenti in pesce, formaggio, cavoletti di Bruxelles, noci, girasole e semi di zucca) comporta molti benefici per la pelle e i capelli. Tutti i nutrienti sono utili se presenti nei cosmetici (balsami, maschere, oli), che sono la soluzione migliore dato che agiscono direttamente sui capelli e sui bulbi piliferi.

Puoi anche provare dei rimedi fai da te.

  • Infusi di erbe. Ortica, menta, lime, equiseto, saponaria, bardana, camomilla e calendula sono tra le migliori erbe contro la forfora. Non importa se le erbe sono essiccate o fresche, usale per fare un infuso con cui risciacquare i capelli e il cuoio capelluto. In questo modo, puoi ripristinare il corretto pH del cuoio capelluto dopo ogni lavaggio e fornire una serie completa di nutrienti preziosi.
  • Maschere per capelli fai da te. Olio d'oliva, tuorlo, succo di limone, rum, olio di cocco, olio di jojoba, olio di ricino, aglio e yogurt sono alcuni degli ingredienti che puoi utilizzare per realizzare maschere per capelli antiforfora. Mescolale come desideri e applicale su capelli e sul cuoio capelluto prima del lavaggio almeno una volta alla settimana. Una maschera nutre e dona sollievo.
  • Oli naturali. Si dice che l'olio di ricino sia il miglior olio antiforfora, ma puoi usarne diversi per prevenire o trattare il problema. Olio di bardana, olio di amla, olio di rosmarino, olio di melaleuca, olio di albero di sandalo o olio di semi di lino sono tra i migliori oli per combattere la forfora. Puoi usarli da soli per un trattamento, ma in realtà danno effetti migliori se usati in miscele già pronte e arricchite con altri ingreidenti. Nanoil per Capelli di Bassa Porosità è il miglior olio per capelli colpiti dalla forfora. Il prodotto contiene, tra gli altri, olio di ricino e olio di pino, fondamentali per questa condizione, ed è completamente naturale. 

Non esitare a condividere la tua opinione sull'articolo con noi.


Commenti: #0


Aggiungi il tuo commento. Sarà pubblicato una volta approvato dal moderatore.
Olio di ricino
Spray termoprotettore
Olio di jojoba
Olio di Argan
Siero viso con vitamina C
Politica sulla riservatezza

Il nostro sito utilizza cookie, oltre a cookie di terze parti per gli strumenti esterni. Nel caso in cui l'utente non presti il proprio consenso, verranno utilizzati solo i cookie essenziali. Puoi modificare le impostazioni nel tuo browser in qualsiasi momento. Acconsenti all'utilizzo di tutti i cookie?

Politica sulla riservatezza